Chi è Silvia Raga? :-P


Oggi è il mio compleanno! ^^
Parlo sempre di cosa faccio, invece oggi vi vorrei parlare un po' di come sono :)
Vi parlo come se parlassi ad un'amica fidata dei suoi problemi, quindi senza nessun filtro o pensiero di scrivere qualcosa di accattivante... Sono semplicemente io, eccomi qua...

Ho scelto questa foto perchè oltre ad essere recente (è stata scattata in Dicembre 2016), mi piace molto perchè mi rappresenta per quello che "sono".
Mi piace ridere, mi piace divertirmi! Raramente riesco a stare senza fare niente, perchè voglio sempre spremere la vita fino all'ultimo goccio... e se poi sto in ozio mi rimprovero... Ma forse quella è la mentalità milanese del "fare" che è tremendamente radicata in me! :D

Insomma oggi compio 38 anni: principalmente come lavoro faccio quello che ho sempre voluto fare da piccola, cioè disegnare, anche se spesso e volentieri non apprezzo mai quello che faccio, come se le cose "non fossero mai giuste" o che "si potrebbe fare di meglio"ecc. ecc. ... Che guaio...!
Sono una mamma single divorziata; vivo da sola con i miei figli, che quest'anno compiranno 11 e 8 anni! Iniziano a essere "grandi", e io sono così felice di vederli crescere!!! :)))

Sin dalle superiori, sono sempre stata alla ricerca di una strada nel mio percorso creativo: negli anni ho provato e sperimentato diverse cose, prima in un modo, poi nell'altro, poi in un altro ancora... E' stato un po' come la sensazione di provare dei vestiti e non sentirsi mai a proprio agio. E' una cosa frustrante, non so se vi è mai capitato di sentire questa sensazione... E' come non essere mai soddisfatti di come si è, di quello che si fa, o banalmente di come è la propria casa. E' sconsolante.
E' come cercare di raggiungere una cosa e non riuscire mai a toccarla.
In questo periodo sto cercando di riflettere molto su questo aspetto, e sul fatto di non riuscire a essere fedele e costante a me stessa. Ed è ora di spezzare questo circolo vizioso, una volta per tutte!

Perchè vi scrivo questo? Perchè dall'esterno (o dallo schermo?) le persone mi percepiscono come una donna molto sicura, o sempre perfetta, magari anche un po' snob...
E invece, nonostante parecchie cose belle successe finora, sono ancora alla ricerca di quella via che mi faccia sentire determinata a fare il viaggio nonostante le intemperie, e a non cambiare strada...

Seguo diverse persone attraverso Instagram, molto più conoscite di me eh?! Alcune hanno da sempre uno stile chiaro e riconoscibile, usano una palette colori che è sempre la stessa e vanno avanti sempre meglio... Questa è una cosa mi blocca, e mi spaventa, perchè mi dico "ecco, io non sono così, vado sempre da un estremo all'altro" e altre cose brutte che anzichè darmi coraggio, mi fanno sprofondare nella mia insicurezza...
Altre persone invece ho visto che hanno cambiato radicalmente colori e stili... Questo mi fa sentire più a mio agio, perchè penso "beh, lo vedi che anche loro sono cambiati e stanno cercando lo stile che meglio li rappresenti?" Posso farlo anche io.

Da qualche mese sento uno strano fermento dentro di me... Mi è già capitato di sentirlo altre volte nella mia vita. E' quel prurito allo stomaco che ti vuol far prendere una decisione radicale, quella forza che invece di trattenerla, una volta che la lasci andare, ti fa correre a perdifiato verso il traguardo, senza mai guardare un istante indietro...
Vi dico che mentre scrivo queste cose piango.... Piango perchè mi sento impaurita, e mi sento vulnerabile.
Eppure so che quando voglio una cosa in un modo nell'altro ci arrivo sempre e non mi ferma niente e nessuno... Che anche se ci sono degli ostacoli, ho tutti i tutti i mezzi necessari per andare avanti, e se non li ho, li trovo.

Scrivo questo post perchè il mio traguardo non è ancora arrivato, perchè ho bisogno di coraggio, e attraverso le mie insicurezze vorrei dare un po' di conforto a chi come me si sente in questa situazione.
Che tante volte guardo artisti che alla mia età sono già più che affermati. Ma è la loro storia e non la mia.
Oppure guardo famiglie unite intese come mamma papà e figli, belle e felici, che io con mia grande infelicità, non ho avuto, e quei 7 anni persi a tentare di crearla, la famiglia dei miei sogni, a me non li ridarà indietro nessuno. Ma quella è la loro storia, e non la mia.

In tutto questo "tormento", e qui mi ricollego alla foto, sono felice, e rido.
Sono felice perchè la mia famiglia composta da me, Giada, Sebastian ed il nostro gatto Sushi, è tutta la mia forza ed il motore della mia vita. Mi diverto un sacco con loro e vorrei avere più tempo libero da passare insieme... Litighiamo e ci arrabbiamo, io strillo, ma non smettiamo mai di dirci quanto ci vogliamo bene con abbracci e baci e coccole.
Sono felice perchè ho delle amiche meravigliose che mi stanno vicino e mi danno la mano.
Sono felice perchè la vita continua a darmi delle grandi opportunità, e in fondo fa niente se le cose hanno fatto, e continuano a fare, il loro percorso così contorto! Sono come una grande città piena di vie ingarbugliate... E boh, allora sarà questo che mi rende speciale ed unica??! :-P
Sono qua, e sono così... Ringrazio MammaMatta che non poteva fare uno scatto migliore per descrivermi! :)
Auguri a me, come diceva una vecchia canzone, confusa e felice...

15 commenti:

  1. Ecco, e ora piango. Piango perché non sai quanto mi tocchi quello che hai scritto. Specialmente in questo periodo.
    Te l'ho detto a Dicembre, forse proprio il giorno in cui ti ho scattato questa foto, o forse al Merry Handmade, che avevo notato un cambiamento nelle tue foto, e che mi piaceva tantissimo. Mi piace questo tuo continuo metterti in discussione, è indice di grande consapevolezza e umiltà. Sei una persona bella Silvia, con un grande talento. Non smettere mai di voler crescere, ma non metterlo mai in discussione!
    Un abbraccio grande. E buon compleanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ornella, il tuo commento fa piangere me!!!
      Grazie di cuore per le tue parole...
      Un abbraccio forte!

      Elimina
  2. Le città piene di vie ingarbigliate sono le più belle in assoluto, perché sanno dare risalto a ogni piccola piazza, giardino, palazzo e altri tesori nascosti.
    Grazie per questa pagina di diario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Alessandra per essere qui!

      Elimina
  3. Sei uno scrigno pieno di cose meravigliose...di luce... di sorrisi. Io sono una persona più felice perchè ti conosco e perchè so che al mondo ci sono persone come te.
    Un abbraccio
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena cara... Ti voglio bene ♥ grazie di cuore, sei sempre un raggio di sole

      Elimina
  4. Ho appena finito di legGere il tuo post. Mi ci sono identificata tantissimo e mi sono sentita meno sola. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che puntualmente non ottengo, una perfezione che ritrovo negli altri, ma di cui non vedo la minima traccia in me. Sono insicura e questo mi porta a disprezzare continuamente ciò che faccio e a infliggermi critiche più dure del dovuto. Fluttuo da un'attività all'altra senza mai essere soddisfatta anche del più piccolo risultato. Da quando sono su Instagram la situazione è migliorata e peggiorata insieme. Piano piano sto tentando di scoprire me stessa , ma è inevitabile il paragone con quei grandi che sembrano non sbagliare mai un colpo, che sanno sempre cosa fare e ogni volta rimango un po' sfiduciata, un po' sognante a guardare i loro profili perfetti. Poi penso che anche loro di strada ne hanno fatta e devono essersi persi qualche volta, come capita a tutti perché in fondo, siamo tutti esseri umani. Ed è bellissimo così, perdersi per poi ritrovarsi. Conosco il tuo bellissimo profilo su Instagram, e ogni volta le tue foto mi regalano un pizzico di gioia. Posso dirti , come una che giudica dall'esterno, che stai facendo un bellissimo lavoro e che agli occhi degli altri, c'è una bellezza in quello che fai, che non è comparabile a quella di nessun altro, perché appartiene solo a te e non ha nulla da invidiare agli altri. Continua così, scoraggiarsi è fisiologico ma forse scoprirai che ci sono tante persone disposte a percorrere con te queste vie ingarbugliate ma meravigliose.
    Grazie per questo post e ancora buon compleanno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Franzes, grazie per il tuo commento e per esserti aperta in questo post...
      Ci sono persone che sicuramente sono più sicure e trovano più facilmente la loro strada, la loro via...
      Forse a noi sembra più difficile capirlo, ma tutti hanno avuto un inizio ed un evoluzione, più o meno evidente...
      I paragoni certe volte fanno male e mi rendo conto che bisogna solo guardarsi dentro ed amarsi un po' di più...
      Un abbraccio e buona vita ♥

      Elimina
  5. Silvia carissima, la tua esperienza di vita, tutto quello che generosamente hai condiviso con noi mi ha preso al cuore!!! Devo uscire ma sono qui in preda ad un pianto...in questi giori ho delle oscillazioni di entusiasmo a mille e di pensieri frustranti, di voler mandar all'aria tutto. Tu è come se mi avessi letto lì dentro, dove di solito non entra mai nessuno, e mi hai fatto una carezza aprendoti a me con la tua verità. Ti abbraccio forte e ti mando il mio grazie più bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca, oggi alla lezione di ballo il maestro ci ha detto questo: "dovete lasciarvi andare. Lasciatevi andare e datevi la possibilità di sbagliare, perché è dall'errore che si impara a fare giusto"... Sono parole bellissime... in fondo, cosa succederà di così grave se sbagliamo qualcosa?
      TI abbraccio forte!

      Elimina
  6. cara Silvia,non solo sei bella di fuori ma lo sei ancor più dentro! non che io avessi mai avuto dubbi,ma di certo le tue righe esprimono benissimo non solo il tumulto che hai con le incertezze legittime di una persona sensibile come te... ma anche la bellissima donna che sei. ti dico solo di star tranquilla: non sei l'unica che fa,disfa,si intestardisce,prova,si fissa su qualcosa poi cambia idea,vuol migliirare e non si accontenta mai...
    eppure sei unica e speciale e ci piaci un sacco! un abbraccio forte forte ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa, le tue parole mi fanno sentire meglio!
      Un abbraccio :****

      Elimina
  7. credo che non siano stati sette anni persi, quelli hai passato a creare la tua famiglia perfetta, Di famiglie perfette non ce ne sono. Una mia cara amica che è separata mi dice: beata te che hai una famiglia unita e io le dico: beata te che puoi andare un week end fuori con il tuo bello o al cinema o a cena, noi non abbiamo mai dei momenti solo nostri, ma questo è e ce lo dobbiamo tenere sia io sia lei. Ognuno vede solo quello che non ha, ma bisognerebbe guardare quello che già si ha.
    gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gloria, io infatti parlavo della famiglia dei miei sogni, hai perfettamente ragione a dire che non ci sono famiglie perfette!
      Mi spiace molto aver investito tanto per niente, ecco, ma alla fine io sono molto felice e appagata da mamma single, la mia famiglia come la intendo io è quella che ho adesso, non quella che avevo da sposata, quando ero comunque sola con i miei bambini... Forse adesso è più chiaro! ;)
      Un bacio, grazie!

      Elimina
  8. Auguri Silvia! Che bel regalo ci hai fatto parlando di te in prima persona, condividendo le tue paure e il tuo modo di essere. Anch'io devo sempre avere qualcosa da fare, da brava milanese, e alle volte esagero a spremere me stessa in questo modo, ma con l'età si rallenta per forza di cose quindi va bene così :P
    Tu hai il tuo stile, e per fortuna è in continua evoluzione. Non vederlo come un qualcosa di negativo ;)
    Sul fronte personale (famiglia) non mi pronuncio, solo non abbatterti c'è ancora tempo per vivere qualcosa di bello e forse come vuoi tu :)
    I tuoi gioielli li hai già (i figli), quindi ora puoi concentrarti sull'andare in tandem con un compagno ;)
    Ti auguro che questo 2017 ti porti quello che desideri :)
    Un abbraccio
    Marina

    RispondiElimina

Thank you for your comment!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...