cache-pot handmade con noce di cocco

per sentirvi un po' di più ai tropici anche a casa vostra ;-), oggi vi propongo un progetto perfetto per queste calde giornate!
in estate aumenta il consumo di frutta; i bambini incuriositi dal signore del "coccoobellooo" che passa tra gli ombrelloni, mi hanno chiesto di poterlo assaggiare... così, attenti che ci sia dentro il latte, abbiamo preso un cocco intero al supermercato...
grazie alla forza bruta del maritino, tale cocco è stato aperto, mangiato, ed una metà del guscio è rimasta perfetta per realizzare un cache-pot handmade!
vi serve: mezzo cocco, spago, trapano, e, naturalmente, piantina.
se osservate in fondo al cocco ci sono quattro tondini: lì con il trapano realizzate dei fori.
tagliate 4 pezzi di spago lunghi 50 cm circa e infilateli nei buchi, facendo all'estremità un nodo.
annodate i 4 fili insieme, poi inseritene un altro pezzo per poter agganciare il cachepot.
per tenere i 4 fili più stabili, ho messo un giro di spago lungo la circonferenza del cocco e legato con un nodo semplice.
inserite la piantina e appendete...! io ho usato la struttura della nostra tenda da sole...
adesso stendetevi sulla vostra sdraio... aaahaaa... :-)

2 commenti:

  1. Bellissimooooo!
    E sarà che sono appena tornata, ma quanta (ancora quanta) voglia di mare...Quasi quasi lo faccio pure io e me lo appendo al lampadario della camera ;)Bravissima, come sempre.

    RispondiElimina
  2. forse è meglio di no, se vuoi che non ti piova sul letto!! ;-)
    metti il cocchetto fuori, o dove puoi facilmente toglierlo e rimetterlo...
    comunque grazie, di cuore!

    RispondiElimina

Thank you for your comment!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...